Picture
Ok, volevo postare qualcosa, e mi viene in mente un bluff che funziona piuttosto bene contro avversari aggressivi. Un semi bluff in questo caso perché ho preso un progetto di scala bilaterale al turn, ma il bluff l'ho pianificato quando ho fatto check al flop, e l'avrei fatto su qualunque carta fosse uscita al turn. L'avversario è il tipico iper aggressivo che punta a ogni segno di debolezza, e tenta sempre ti portare via il piatto al turn quando non fai continuation bet. Basta averglielo visto fare 2 o 3 volte, e sai già che lo rifarà di nuovo. Allora invece di fare la solità continuation bet, che comunque di solito chiama e sa già che ti costringerà a puntare 2 o 3 streets per portare a casa il piatto, fai check al flop e al turn sulla sua puntale rubata fai un raise e porti a casa il piatto. Soprattutto quando l'avversario punta così grosso al turn, cosa che non farebbe se avesse veramente un punto importante e cercasse di farsi pagare.
Fatto con la giusta frequenza, che è la cosa più importante nel poker, è un bluff che funziona.

Ma..., cerchiamo di analizzare i numeri. Il mio raise a 520 non so se mi convince. Anche in questo caso, in cui ho la scala bilaterale, se l'avversario va in all in punta 1125 chips, le mie pot odds per chiamare sono di 3.74:1. E avrei bisogno di 4.7:1 per chiamare un all in con i miei 8 out, quindi, visto che l'avversario bluffa raramente in questa situazione (era il mio primo raise), si tratta comunque di un raise/fold.
Qualcosa intorno a 410 forse è meglio, risparmio 110 chips, e ottengo lo stesso rispetto, l'efficacia dovrebbe essere molto simile. Dopo tutto sto rubando solo 320 chips... mmm...

Non lo so, però però... c'è un problema.
Se io faccio un raise a 410, l'avversario deve chiamare solo 250 al turn, e con il progetto a colore o a scala (e tutte le possibili overcards sul board), la cosa può diventare interessante per lui. Non ha le pot odds dirette per chiamare, ma siccome il mio raise è molto forte, lui sa che se prende il colore al river può aspettarsi di andare all in al river e di essere chiamato. Quindi, con una chiamata di 250, può andare a vincere le 840 chip che sono nel piatto al turn, più le 945 chip di effective stack che rimangono. Questo significa una chiamata da 250 per vincere 1785 chip. Quindi 7.1:1 di implied odds, il che vuol dire che non sarebbe sbagliato per lui chiamare con un progetto di colore o di scala, se si aspetta che io abbia doppia coppia o tris di 5 e sia disponibile a chiamare un all in al river.

E in generale, anche se fare questo tipo di chiamate nei sit and go è una strategia molto costosa, la tendenza a chiamare è molto forte soprattutto nei giocatori deboli, che non chiedono altro di vedere la prossima carta per fare tombola, e foldano molto malvolentieri le loro mani marginali. Quindi quando si bluffa vale la pena fare un rilancio un po' più grosso per scoraggiare al massimo le chiamate.

E c'è un altro problema che si può presentare se scegliamo di fare un rilancio più piccolo. Supponiamo di avere una immagine sia aggressiva. Il mio rilancio a 360-410 potrebbe indurre un all in semibluff con un progetto di scala o colore + overcards da parte di un giocatore aggressivo. Un rilancio a 520 invece diminuisce notevolmente la possibilità di un semibluff all in, perché dà l'impressione che io sia pot committed e non abbia alcuna intenzione di foldare la mia mano. E' anche se è sempre conveniente per me foldare, quando hai investito così tante chip l'avversario non si aspetta che tu lo faccia molto spesso.

Quindi, tutto sommato conviene bluffare con un rilancio piuttosto grosso. Per negare le implied odds all'avversario, per motivi di tendenza naturale a chiamare troppo da parte dei giocatori più deboli, e per motivi di percezione che scoraggiano un controbluff (quando abbiamo un'immagine aggressiva).

Ma andiamo a guardare i numeri un'altra volta.
Supponiamo di non avere una progetto a scala e che il mio sia un bluff puro, come era mia intenzione fare quando o fatto check al flop.
Il piatto è di 320 chip. Per essere in profitto se faccio un raise di 520 devo vincere il piatto (fare foldare l'avversario) più del 61.90% delle volte. Se faccio un raise di 410 devo vincere il piatto e fare foldare l'avversario più del 55.40% delle volte.
Sinceramente credo che sia più facile ottenere un fold il 61.9% o più delle volte con un rilancio a 520, che il 55.40% o più delle volte con un rilancio a 410. O se non dovesse essere più facile, c'è comunque pochissima differenza nell'efficacia delle 2 strategie.
Un altro motivo a favore di un grosso rilancio quando si bluffa.

I rilanci più piccoli sono efficaci e preferibili contro giocatori tight, e spesso contro giocatori abituali e vincenti che preferiscono giocare in difesa e evitare di avventurarsi in chiamate rischiose.
 


Comments




Leave a Reply

    Picture
    Heads Up Poker...
    (Poker 1 contro 1)
    Analisi di mani giocate bene o male. Lamentele e emozioni. E qualsiasi altra cosa superflua
     o importante che mi venga in mente.