Sto bevendo caffè e navigando per youtube e sono finito a riguardarmi un sacco di scene tratte da uno dei miei film preferiti, "Il ragazzo di campagna", un capolavoro della commedia all'italiana anni 80. Qui Renato Pozzetto, che a 40 anni ha deciso di lasciare per la prima volta la vita di campagna per trasferirsi a Milano, è alle prese con un colloquio di lavoro presso una compagnia d'assicurazioni...
Altra offerta di lavoro per Pozzetto, ma neanche questa è quella buona. E il nostro eroe comincia a essere un po' deluso dalla vita di città...
Mi sono limitato a un paio di offerte di lavoro, ma è questo è un film che vale la pena riguardare tutto. O guardatelo per la prima volta se siete tra i pochi che non l'hanno ancora fatto! Nessuna controindicazione, e buon umore assicurato per alcune ore dopo la fine del film.

 


Comments




Leave a Reply

    Picture
    Universi Paralleli... Sui quali ci sintonizziamo. Nei quali ci spostiamo, nei quali viviamo contemporaneamente. Le teorie scientifiche più recenti li sostengono. Ma stanno su da soli questi universi paralleli? O sono già tutti dentro di te? I mistici li chiamano semplicemente sogni.