La Russia è sicuramente il nemico numero uno degli americani, e della loro congrega di élite affaristiche e finanziarie. Ancora più della Cina perché ha ovviamente una certa influenza sull'europa e sputtana regolarmente gli americani dicendo la verità sulle loro guerre, oggi dette "esportazione della democrazia". 

Ed è quindi piuttosto ovvio quello che sta succedendo ultimamente dopo le elezioni in Russia, con la signora Clinton che salta su e dice che ci sono brogli stati elettorali tipo un'ora dopo che le urne sono state chiuse..., senza neanche aspettare il resoconto degli osservatori indipendenti. E tutti i media dell'area occidentale sull'attenti, spalmano ben bene la merda perché questo è il loro lavoro.

E le proteste di piazza vengono o grottescamente esagerate, o inventate di sana pianta, e la nuova arma social network è messa in funzione per radunare giovani ingenui o decerebrati a protestare per delegittimare Putin. E i media usano foto o filmati falsi per portare avanti la propaganda....
E la cosa ovviamente degenera del comico, con i risultati delle elezioni democratiche che vengono ritenuti inadeguati alla democrazia... 



Leave a Reply.