Picture
Ok. Volevo postare una mano fortunata, l'ultima di stanotte. Che sono diventato ossessionato con la sfortuna, che sono andato un 30 buy-in sotto l'expected value ($EV) negli ultimi 2-3 mesi del 2009. Proprio mentre stavo cercando di passare dagli heads up sng all'heads up cash..., un vero casino, visto che il mio bankroll è poco abbondante, e non ho altre fonti di reddito.
Ho addirittura cominciato a controllare durante le partite i miei $EV per vedere quanto ero sfortunato. E' ora di smetterla con questa menata della sfortuna, roba da perdenti di razza, non faccio altro che tirarmela addosso.

Da oggi ho deciso che controllo i $EV solo la domenica. E non guardo nemmeno i risultati reali (a meno che uno stop loss non possa diventare necessario a causa di una serie negativa). Solo la domenica, giorno del signore dello sport in tv e dei tortellini. Per tutta la settimana mi diverto a giocare il mio A game. POOCZ poker, l'ho anche battezzato anche se suona un po' ridicolo: Push Out Of Comfort Zone Poker. Gioco lo stile aggressivo e creativo che mi piace e che so fare bene, e basta. Adeguandomi sì ai fish dei 50NL, ma senza snaturarmi.

D'altra parte divertirsi è il modo migliore per essere rilassati, e quindi creativi. Ed è quindi il modo "migliore" per migliorare. Basta con questa ossessione per il risultato. Luck is king in the short term, skill is king in the long term. E' talmente ovvio, non so quante volte l'ho letto e me lo sono scritto e detto e ridetto. La fortuna domina nel breve termine, l'abilità domina nel lungo termine. Cosa ci vuole a accettarlo, e a rilassarsi?

Niente. Effettivamente non ci vuole niente, e non ho niente da perdere.
Ho da perdere solo la paura di perdere. E il mio gioco non può che trarne beneficio...



Leave a Reply.

    Picture
    Heads Up Poker...
    (Poker 1 contro 1)
    Analisi di mani giocate bene o male. Lamentele e emozioni. E qualsiasi altra cosa superflua
     o importante che mi venga in mente.